Messe con il popolo: Firenze, arcidiocesi dona ai parroci mascherine, guanti, prodotti per igienizzare. Da Menarini gel disinfettante per le chiese

Un kit utile alle parrocchie per il ritorno dei fedeli alla messa da lunedì 18 maggio. In occasione della ripresa delle celebrazioni con il popolo, considerate le difficoltà di approvvigionamento di mascherine, guanti, gel detergente, prodotti per igienizzare, l’arcidiocesi di Firenze ha provveduto a donare ai propri parroci una prima dotazione di questi prodotti, necessari per poter adempiere alle disposizioni contenute nel Protocollo firmato dalla Cei e dal Governo il 7 maggio scorso.
​Grazie alla collaborazione della Federazione regionale delle Misericordie, sono state complessivamente acquistate 60mila mascherine chirurgiche, 170mila guanti monouso, circa 3mila litri di gel igienizzante e oltre 1.500 flaconi di detergente. Un contributo importante è arrivato oggi anche dall’azienda Menarini che ha messo a disposizione 900 litri di gel disinfettante che potrà essere utilizzato dai fedeli all’ingresso delle chiese. “Tornare a celebrare con il popolo l’Eucaristia, sorgente e culmine della vita cristiana, è per tutti noi, sacerdoti e fedeli, motivo di grande gioia, ma anche di responsabilità in questo momento di emergenza sanitaria”, il commento del vicario generale dell’arcidiocesi di Firenze, mons. Giancarlo Corti, che oggi ha ricevuto i pacchi da Alberto Corsinovi, presidente della Federazione regionale Misericordie della Toscana. “Questi prodotti – ha aggiunto – sono doni preziosi per i parroci che stanno mettendo in atto ogni attenzione e precauzione a tutela della salute di tutti, disposizioni che comportano un impegno anche economico”. “Dare il nostro contributo perché il popolo dei fedeli possa tornare a partecipare in presenza alla santa messa e perché ciò avvenga in totale sicurezza è insito nella storia di carità delle Misericordie”, ha concluso Corsinovi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy