Commissione Ue: consultazione pubblica su “strategia di adattamento ai cambiamenti climatici”

Definire una “strategia di adattamento ai cambiamenti climatici”, come parte del “Green Deal” è l’obiettivo della Commissione per l’inizio 2021. In questa prospettiva è stata avviata una consultazione pubblica (disponibile fino al 20 agosto): per “l’ampio spettro di temi” che saranno parte della strategia, spiega il sito, sono invitati ad esprimersi “tutti i cittadini, la società civile, le imprese, le ong, le università e le autorità regionali e locali”. “Il cambiamento climatico non è più un problema lontano per le generazioni future, ma i suoi impatti su persone, pianeta e prosperità sono molto reali e li sentiamo qui in Europa”, spiega la nota della Commissione. Proprio una proiezione dei possibili impatti dei cambiamenti climatici su scala europea e globale sono stati l’oggetto del progetto Peseta, i cui risultati sono ora disponibili: se non si lavora a “mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici”, afferma il rapporto, lo scenario possibile è allarmante, con il sud dell’Europa (Italia, Spagna, Grecia) in grave sofferenza per una serie di conseguenze che vanno dalla contrazione della tundra alpina, a ondate di temperature torride con innalzamento della mortalità, incendi, drastica riduzione delle risorse idriche, alternate a fasi di inondazioni di fiumi e laghi.
La ripresa dalla crisi attuale, spiega quindi la Commissione può diventare una “opportunità per rendere la nostra società più resiliente” disegnando “un’economia impermeabile al clima, integrando gli aspetti climatici nelle pratiche di gestione del rischio e rafforzando la prevenzione e la preparazione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy