Laudato si’: Bolzano-Bressanone, iniziative e proposte per la “Settimana” in diocesi

In occasione della “Settimana della Laudato si’”, promossa dal 16 al 24 maggio per il quinto anniversario della promulgazione dell’enciclica “Sulla cura della casa comune” di Papa Francesco, anche la diocesi di Bolzano-Bressanone invita a “riflettere criticamente sulle azioni finora compiute nell’ambito della giustizia ecosociale e a pianificare i prossimi passi” a salvaguardia del Creato.
“Stimolati dall’enciclica sociale e ambientale Laudato si’ – spiega una nota –, in tutto il mondo e anche nella diocesi di Bolzano-Bressanone vengono compiuti passi di sostenibilità per ridurre gli effetti dannosi sull’ambiente”. “Bisogna tuttavia constatare che in questi anni nel mondo non c’è stato un cambiamento di rotta sufficientemente forte”, osserva la diocesi altoatesina: “Per questo la salvaguardia del creato è un progetto solidale e comunitario da perseguire con decisione proprio adesso, considerato che la finestra temporale per azioni determinanti si sta chiudendo”. Oltre ad invitare alla riflessione viene fatto notare che “un’apertura della vita sociale e parrocchiale offre varie opportunità di avviare piccole e grandi iniziative concrete”. Vengono citati, quali esempi, il lavoro con il “Manuale per l’ambiente” della diocesi, l’approfondimento della lettera pastorale sociale del vescovo Ivo Muser “Dai loro frutti li riconoscerete”, la proiezione del film “L’uomo – custode del creato” o l’attuazione di gesti simbolici come piantare un alberello. Sul sito web diocesano, sono disponibili per le parrocchie alcune indicazioni per la celebrazione liturgica nel segno della “Settimana della Laudato si’” curate dall’Ufficio per il dialogo diocesano.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy