Scritte no vax a Padova: Casellati, “una offesa nei confronti di tutti i cittadini”

“Le scritte vandaliche comparse questa notte in diverse sedi di Padova sviliscono l’importante cammino svolto dalla comunità padovana e dalle istituzioni territoriali nella lotta contro il Covid. Sono una offesa nei confronti di tutti i cittadini, gli operatori medici e sanitari, gli amministratori regionali e locali che con grande senso di responsabilità e spirito di solidarietà sono stati in prima linea in questa lunga e logorante battaglia”. Lo ha dichiarato il presidente del Senato, Maria Elisabetta Albrti Casellati, commentando gli atti vandalici con cui, nella notte, mediante scritte No vax ed intimidatorie sono state imbrattate le sedi del nucleo sanitario di “Azienda Zero” e dell’Agenzia delle Entrate di Padova. Per la seconda carica dello Stato, “la libertà di manifestazione del pensiero non può mai travalicare i confini del rispetto umano e professionale e del pubblico decoro”. “Al presidente Zaia, al sindaco Giordani e a tutti gli operatori di Azienda Zero e dell’Agenzia delle Entrate rivolgo la mia personale vicinanza”, ha concluso Casellati.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy