Commissione Ue: sostegno alla popolazione afghana. Progetti per 268 milioni su salute, alimentazione, istruzione

La Commissione europea intensifica il sostegno alla popolazione afghana con progetti da 268,3 milioni di euro. L’iniziativa Ue prevede aiuti per l’istruzione, i beni di prima necessità e la salute. Destinatari dei progetti sono anche i rifugiati, i migranti e gli sfollati interni all’Afghanistan. Lo ha annunciato la Commissione europea in una nota. Il sostegno avviene attraverso le agenzie delle Nazioni Unite che lavorano in Afghanistan che supportano direttamente la popolazione afgana. In particolare, due progetti sostengono gli attivisti per i diritti umani e le organizzazioni della società civile. “Non lasciare nessuno indietro è un principio chiave dell’impegno dell’Ue nel mondo. Oggi, stiamo dimostrando quello che abbiamo detto molte volte: non abbandoneremo il popolo afghano”, ha detto la commissaria per i partenariati internazionali, Jutta Urpilainen. “I progetti si concentrano su salute, alimentazione, acqua pulita, servizi igienici e istruzione, in particolare per donne e ragazze. Stiamo anche sostenendo attività generatrici di reddito, sicurezza alimentare e mercati locali – ha proseguito Urpilainen –. Abbiamo reagito rapidamente per alleviare le sofferenze della popolazione e preservare un futuro per il popolo afghano, soprattutto per le donne e i giovani”. I progetti rientrano nel pacchetto complessivo di sostegno dell’Ue da 1 miliardo di euro annunciato dal presidente Ursula von der Leyen nell’ottobre 2021.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy