Svezia: vaccino ai Paesi in via di sviluppo, governo raddoppia sostegno all’iniziativa Covax. Nuovo stanziamento da 10 milioni di euro

Olsson Fridh

Oggi il governo svedese ha deciso di raddoppiare il proprio sostegno all’iniziativa globale Covax con un contributo aggiuntivo di 100 milioni di sek (pari a circa 10 milioni di euro). A darne l’annuncio Per Olsson Fridh, sottosegretario per la cooperazione e lo sviluppo internazionale. La Svezia “incrementa così i propri sforzi per sostenere la distribuzione del vaccino anti-Covid e garantire che i Paesi poveri non siano lasciati indietro”, spiega una nota del ministero. “Per garantire l’accesso globale ai vaccini abbiamo bisogno di lavorare insieme”. Questa è la prima decisione assunta da Fridh, entrato in carica il 5 febbraio scorso. “Il mondo ha bisogno di più cooperazione e solidarietà. Non meno. Lavoriamo per contrastare i cambiamenti climatici, disuguaglianze, pandemia e conflitti”, aveva scritto su Twitter annunciando la propria nomina.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Balcani

Informativa sulla Privacy