Premio Toniolo 2021: “la famiglia al tempo della pandemia”. Tre sezioni, candidature entro il 30 giugno

I vincitori dell'edizione 2020

“La famiglia come fondamentale realtà generativa, educativa, di incontro fra le generazioni e di apertura alla società: l’attualità del pensiero e dell’esempio di vita di Giuseppe Toniolo”: è questo il tema della sesta edizione del Premio Giuseppe Toniolo. “Oggi la famiglia soffre molto – si legge nella nota di presentazione del Premio 2021 – stretta fra un pensiero unico dominante che vorrebbe indebolirla il più possibile e le oggettive difficoltà legate alla solitudine e alla fragilità delle relazioni, alle crisi dell’istituzione matrimoniale, all’aumento esponenziale di divorzi e separazioni, al numero sempre più esiguo di figli. Manca in Italia un sistema generale di sostegni effettivi e non si riesce a offrire risposte valide alle domande di lavoro e di ascesa sociale dei giovani. Eppure non c’è alternativa, non si può pensare di abbandonare la famiglia, la sua essenziale funzione sociale, la sua forza generativa ed educativa nell’incontro fecondo fra generazioni diverse, il suo insostituibile ruolo a fondamento della convivenza civile”.
Il regolamento del premio prevede le tre classiche sezioni, con premi in denaro offerti da Istituto Beato Toniolo, Comune di Pieve di Soligo e anche aziende locali, come negli ultimi due anni Latteria Soligo e Home Cucine: “Pensiero”; “Azione & Testimoni”; “Giovani”. La data del 30 giugno 2021 segna il termine ultimo per la presentazione delle candidature e la consegna degli elaborati per la selezione del Premio Giuseppe Toniolo 2021, che si avvale del contributo del Comune di Pieve di Soligo e del patrocinio di Provincia di Treviso, e che avrà la cerimonia finale giovedì 7 ottobre alle ore 20.45 nell’auditorium comunale Battistella Moccia di Pieve di Soligo. Info: www.beatotoniolo.it; info@beatotoniolo.it.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Balcani

Informativa sulla Privacy