Diocesi: Frosinone, venerdì presentazione del libro “Gli anziani e la Bibbia” promosso dalla Comunità di Sant’Egidio. Tra gli autori, mons. Spreafico

“Gli anziani e la Bibbia. Letture spirituali della vecchiaia”: è il titolo di un convegno che si tiene domani 12 febbraio alle 18 nell’auditorium diocesano di Frosinone e che prende le mosse dall’omonimo libro, edito da Morcelliana, promosso dalla Comunità di Sant’Egidio e che vede tra gli autori mons. Ambrogio Spreafico, vescovo di Frosinone-Veroli-Ferentino, insieme al liturgista don Francesco Tedeschi e al medico Maria Cristina Marazzi. “Il ‘grande continente anziano’ ha sofferto in maniera incredibile durante la pandemia ed è oggi praticamente espulso dalla realtà sociale – afferma il fondatore della Comunità di Sant’Egidio, Andrea Riccardi, che nel libro firma la prefazione –. Il libro parla di anziani in una prospettiva di fede e spiritualità. Nella Bibbia, l’anziano è una presenza decisiva perché la società resti umana”. All’incontro di Frosinone – in diretta sulla pagina Facebook e sul canale YouTube della diocesi – intervengono, oltre a mons. Spreafico, mons. Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la vita, la direttrice della Asl di Frosinone, Pierpaola D’Alessandro, e il direttore della Caritas diocesana, Marco Toti. Il libro, che nasce anche “da un’esperienza di amicizia pluridecennale con gli anziani da parte della Comunità”, prosegue Riccardi, apre una collana dal titolo “Cieli aperti”. “Siamo in una stagione in cui c’è bisogno di visioni, di ‘aprire il cielo’, come si legge nella Bibbia. ‘Cieli aperti’ vuole rappresentare una strada di ricerca in questo senso”, conclude il fondatore della Comunità di Sant’Egidio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Balcani

Informativa sulla Privacy