Giovani e occupazione: Ue, 15 febbraio presentazione del progetto Mysea per i giovani della zona del Mediterraneo meridionale

Sarà lanciato ufficialmente il 15 Febbraio, durante una conferenza stampa online (ore 11.00-12.45) il progetto “Mediterranean Youth, Neets and women advancing Skills, Employment and Awareness in the Blue and Green Economy” (Mysea), cofinanziato dall’Ue nell’ambito del Programma Eni Cbc Med 2014-2020. Il progetto, si legge in un comunicato stampa, “vede coinvolti 5 diversi paesi, Grecia, Italia, Libano, Giordania e Tunisia, i quali registrano i tassi più alti di disoccupazione di  giovani, donne e Neet di tutto il Mediterraneo e condividono cambiamenti demografici, disallineamenti di competenze, rigide normative e divario di genere”. I tassi di disoccupazione giovanile nell’Ue e nei Paesi partner mediterranei sono i più alti al mondo: dal 20% al 35% dei giovani è disoccupato e un giovane su quattro nel Mediterraneo meridionale non ha un lavoro, un’istruzione o una formazione (Neet). Tra gli scopi del progetto quello di “promuovere una crescita inclusiva e l’occupabilità di 1000 tra giovani, donne e Neet nell’industria agroalimentare e della gestione dei rifiuti attraverso una formazione orientata a entrambi i settori, rafforzando la governance locale e promuovendo alleanze settoriali tra attori economici e istituzioni per allineare i programmi di studio alle competenze richieste dal mercato del lavoro”. Alla conferenza stampa parteciperanno vari relatori ed esperti tra cui Joumana Sweiss, rappresentante della filiale per il Mediterraneo Occidentale (Valencia) del Programma Eni Cbc Med 2014-2020; Paolo Orneli, assessore allo Sviluppo economico – commercio e artigianato, ricerca, start-up e innovazione, Regione Lazio (Italia); Mohamed Madhkour, esperto (Tunisia); Silvio Bologna, Ricercatore presso l’Università di Palermo (Italia); Yannis Lyeros, esperto di formazione (Grecia); Laury Haytayan e Dominique Salameh, esperti (Libano); Penelope Shihab, settore privato (Giordania). Tra i partner del progetto Mysea, il Centro Informazione e Educazione Allo Sviluppo (Cies) e l’Università di Palermo, insieme a organizzazioni del settore di  Grecia, Libano, Tunisia e Giordania. Mysea è un progetto di 30 mesi, con un budget totale di 3,6 milioni di euro ed è finanziato dall’Ue con un contributo del 90%. Info: mysea.coordination@cies.ithttp://www.enicbcmed.eu/projects/mysea

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Balcani

Informativa sulla Privacy