Papa Francesco: udienza, udienza, “in questo tempo difficile” preghiamo con San Giovanni Paolo II e San Paolo VI

“Stiamo vivendo i giorni della novena di Pentecoste: imploriamo la presenza dello Spirito Santo in noi, affinché con i suoi doni, così necessari, ci aiuti a progredire nella vita cristiana”. È il saluto del Papa ai fedeli polacchi, collegati in diretta streaming durante l’udienza di oggi. “In questo tempo difficile – il riferimento indiretto all’emergenza sanitaria in atto – preghiamo con le parole che San Giovanni Paolo II pronunciò a Varsavia: ‘Scenda il tuo Spirito e rinnovi la faccia della terra! Di questa terra!’”. Nel saluto ai fedeli di lingua italiana, Francesco ha ricordato che dopodomani celebreremo la memoria liturgica del Papa San Paolo VI: “L’esempio di questo vescovo di Roma, che ha raggiunto le vette della santità, incoraggi ciascuno ad abbracciare generosamente gli ideali evangelici”, l’auspicio. Rivolgo il mio pensiero agli anziani, ai giovani, ai malati e agli sposi novelli. “Nel clima di preparazione alla Solennità di Pentecoste ormai prossima, vi esorto ad essere sempre docili all’azione dello Spirito Santo, affinché la vostra vita sia sempre riscaldata ed illuminata dall’amore che lo Spirito di Dio riversa nei cuori”, l’invio finale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy