Shoah: scomparso Joseph Varon, uno degli ultimi sopravvissuti. Dureghello, “se ne va un altro pezzo importante della nostra storia”

(foto di Francesco Ammendola - Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

Si è spento oggi Joseph Varon, uno degli ultimi sopravvissuti alla Shoah. Ne dà notizia la Comunità ebraica di Roma ricordando che nel 2017 Joseph Varon era intervenuto per la cerimonia del Giorno della Memoria al Quirinale, dove aveva condiviso la sua testimonianza. Nato nella città greca di Rodi nel 1926, vennne catturato dai nazisti del 1944 e, dopo un viaggio in mare su delle navi merci durato sette giorni, venne deportato con tutta la sua famiglia ad Auschwitz-Birkenau e marchiato con il numero B-7501. Costretto alla marcia della morte verso Mathausen, fu liberato dagli americani nel 1945. “Se ne va un altro pezzo importante della nostra memoria. Ci stiamo abituando all’idea che i sopravvissuti scompaiano senza però la certezza di riuscire a raccontare la Shoah senza la loro straordinaria forza. Joseph Varon che era nato a Rodi ed è arrivato qui dopo i campi di sterminio era diventato parte della Comunità ebraica di Roma che oggi ne piange la scomparsa. Una grande perdita per l’intera società che ci rende tutti più tristi”, dichiara Ruth Dureghello, presidente della Comunità ebraica di Roma, in una nota.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy