Diocesi: Ragusa, due nuove abitazioni per le persone senza fissa dimora

La parrocchia di San Michele di Ragusa ha messo a disposizione della diocesi due abitazioni che si aggiungono a quella già utilizzate dalla Caritas per dare una risposta, seppure parziale, all’emergenza abitativa nella nostra città. Le due nuove case dispongono complessivamente di un numero di posti letto variabile dai 6 agli 11 e, da dicembre a oggi, hanno già assicurato ospitalità a 10 senza dimora. Le abitazioni sono pensate per due modalità flessibili di accoglienza: un’abitazione è utilizzata per tutte quelle situazioni che prevedono periodi di accoglienza medio lunghi, l’altra per accoglienze brevi.
Il direttore della Caritas diocesana, Domenico Leggio, sottolinea in una nota che questo ulteriore sforzo di attenzione della Chiesa locale al problema abitativo nella città è reso possibile grazie ai fondi che i contribuenti hanno scelto di destinare all’otto per mille per la Chiesa cattolica.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy