Turismo: don De Marco (Cei), “nella prossima estate l’Italia sia la meta delle vacanze”

“L’Ufficio nazionale per la pastorale del Tempo libero, turismo e sport non rimane indifferente davanti alla difficoltà che il mondo del turismo sta passando e passerà nel prossimo periodo. Perciò chiede a tutti gli incaricati diocesani di diffondere nella parrocchie l’appello #sceglilitalia, perché la prossima estate 2020 la meta della vacanza sia il nostro Bel Paese”. Lo annuncia il direttore dell’Ufficio Cei, don Gionatan Di Marco, in una lettera, alla luce dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus. “Una scelta di autosostegno, di partecipazione attiva alla ripresa economica dell’Italia”, aggiunge. Quindi, la richiesta a tutti i tour operator e alle opere pellegrinaggi delle diocesi di “promuovere una campagna dal titolo #sceglilItalia con proposte concrete per passare le vacanze durante l’estate del 2020 nel nostro Paese, magari valorizzando le cooperative, gesti concreti delle varie diocesi, che lavorano nella valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiale e la fitta rete delle nostre case per ferie, ostelli, case vacanze”. Un’iniziativa da condurre perché “nessuno si senta abbandonato, ma tutti sentano un pezzo del peso di questo tempo difficile sollevarsi dalle proprie spalle”. “Chiedo di diffondere questo messaggio e, se possibile, di concretizzarlo per il bene comune e per un’estate in cui possa splendere il sole delle speranze e delle possibilità realizzate”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy