Coronavirus Covid-19: Parlamento Ue, da oggi misure precauzionali. Ingresso “a ostacoli” per i giornalisti di 4 regioni italiane

(Bruxelles) “Valutiamo quotidianamente la diffusione del Coronavirus, in stretta collaborazione con i servizi sanitari europei e le autorità nazionali. A seguito di questa valutazione, abbiamo deciso di aggiornare la nostra serie di misure precauzionali”. Così si è espresso ieri sera il presidente dell’Europarlamento, David Sassoli, rendendo note una serie di misure per evitare il contagio e il diffondersi del Covid-19 all’interno degli edifici dell’Assemblea comunitaria. Analoghe limitazioni figurano presso le altre sedi Ue. Nelle prossime tre settimane, infatti, saranno annullati 130 eventi presso la sede del Parlamento, cui avrebbero dovuto essere presenti 6/7.000 partecipanti. Per questo stesso periodo i visitatori non potranno accedere al Parlamento. Allo stesso tempo, Sassoli ha sottolineato che il lavoro parlamentare continuerà, comprese le riunioni delle commissioni e la sessione plenaria della prossima settimana a Strasburgo. “Per quanto riguarda il personale del Parlamento, chiediamo a tutti coloro che hanno visitato una delle aree interessate” dal coronavirus “o sono stati in contatto con una persona infetta – ha detto Sassoli – di lavorare da casa e monitorare attentamente il proprio stato di salute”. Si consiglia “ai membri del Parlamento di applicare lo stesso principio di responsabilità”.
Non è semplice, in questi giorni, nemmeno l’attività dei giornalisti. Specie per gli italiani. Per accedere al Parlamento occorre firmare un documento (nella foto) nel quale si attesta di non essere stati di recente in Cina, a Hong Kong, in Iran, in Giappone, a Singapore, in Corea del Sud e in quattro regioni d’Italia: Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto. Un elenco di Paesi e di regioni contestato a Bruxelles, non rispondendo pienamente – secondo i critici – alla reale diffusione dell’epidemia e senza considerare le precauzioni assunte né lo stato di salute del singolo individuo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy