Coronavirus Covid-19: Sis 118, ministro Speranza assicura a presidente Balzanelli “massima attenzione per uniformità, efficacia e dotazione presidi necessari”

Incontro a Roma questa mattina presso la sede del Dipartimento nazionale della Protezione civile tra il ministro della Salute, Roberto Speranza, ed il presidente nazionale della Società italiana sistema 118 (Sis 118), Mario Balzanelli, che ha presentato al ministro le principali criticità che riguardano i percorsi operativi del Sistema 118 nazionale riguardo l’emergenza sanitaria nazionale secondaria ad infezione da Covid-19. Tra queste le necessità di  assicurare che tutte le richieste di informazioni disgiunte da situazioni cliniche di emergenza-urgenza, inoltrate dalla popolazione, vengano dirottate sistematicamente per ogni regione ad un numero verde dedicato, al fine di non intasare le centrali operative 118, ostacolando in modo rilevante la tempo dipendenza degli interventi di soccorso del 118 in risposta a situazioni di elevata criticità clinica; garantire con un protocollo unico dedicato alle fasi operative del 118 criteri uniformi di risposta tra le varie regioni, fissando quindi uno standard prestazionale nazionale la cui piena e pronta attuazione sia normativamente disposta quale obbligatoria da parte delle regioni;  garantire uniformità tra i territori in relazione alla disponibilità immediata delle dotazioni e delle scorte dei dispositivi di protezione individuale (Dpi) indispensabili per l’operatività dei Sistemi 118. Il ministro Speranza, si legge in un comunicato, ha assicurato a Balzanelli “la personale massima attenzione e determinazione affinché i Sistemi 118 nazionali vengano messi complessivamente nelle condizioni operative di maggiore uniformità e più elevata efficacia prestazionale possibile, a partire dalla dotazione delle attrezzature e dei presidi necessari”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy