Regno Unito: ministro delle finanze Sunak annuncia taglio degli aiuti ai Paesi in via di sviluppo

Il ministro delle finanze e del tesoro britannico Rishi Sunak ha annunciato la decisione di ridurre la percentuale di aiuti ai Paesi in via di sviluppo dallo 0,7 allo 0,5% del prodotto interno lordo. La misura è contenuta nella revisione di bilancio con la quale Sunak ha illustrato i danni fatti all’economia dal Covid. Si tratta di una scelta gradita alla parte più conservatrice del partito Tory che ha apprezzato i 4 miliardi di sterline, 4,5 miliardi di euro all’anno per quattro anni che Boris Johnson ha destinato alla difesa. Tuttavia, al momento dell’approvazione in parlamento, molti deputati Tory potrebbero bocciare i tagli togliendo al premier britannico, per la prima volta, la maggioranza. Anche se Sunak ha detto che si tratta di una misura temporanea in molti temono che la riduzione sarà permanente. “In questo modo il Regno Unito volta le spalle ai più poveri che vanno sostenuti sempre anche quando le cose vanno male”, ha dichiarato nei giorni scorsi il primate anglicano Justin Welby.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy