Commissione Ue: strategia farmaceutica per l’Europa. “Medicinali accessibili, sicuri e a prezzi contenuti per tutti”

Bruxelles, 25 novembre: Ursula von der Leyen interviene alla plenaria dell'Euroassemblea (foto SIR/Parlamento europeo)

La Commissione ha adottato oggi una “strategia farmaceutica per l’Europa” che, almeno nelle intenzioni, “mira a garantire ai pazienti l’accesso a medicinali innovativi e dal prezzo contenuto e a sostenere la competitività, la capacità di innovazione e la sostenibilità dell’industria farmaceutica dell’Ue”. Ovviamente la crisi generale legata al Covid-19 è alla base di questo ambizioso e pluriennale piano di interventi nel settore. La strategia “consentirà all’Europa di soddisfare il suo fabbisogno di farmaci anche in tempi di crisi, grazie a catene di approvvigionamento solide”. Nel suo discorso sullo stato dell’Unione, a settembre, la presidente Von der Leyen aveva infatti parlato della “Unione della salute”. La strategia farmaceutica europea ha quattro obiettivi principali: garantire ai pazienti l’accesso a medicinali a buon mercato e rispondere alle esigenze mediche non soddisfatte (per esempio per quanto riguarda la resistenza antimicrobica, il cancro e le malattie rare); “promuovere la competitività, la capacità di innovazione e la sostenibilità del comparto farmaceutico dell’Ue e la produzione di medicinali”; potenziare i meccanismi di preparazione e risposta alle emergenze e affrontare la questione della sicurezza dell’approvvigionamento; assicurare “una posizione solida dell’Ue sulla scena mondiale, promuovendo standard elevati in termini di qualità, efficacia e sicurezza”.
La presidente della Commissione europea (che oggi è intervenuta dinanzi alla plenaria dell’Europarlamento, affrontando varie urgenze, fra cui vaccini Covid, crisi economica e risposta Ue, intralcio al budget Ue da parte di Ungheria e Polonia, Brexit) chiarisce: “La pandemia di coronavirus ha messo in evidenza quanto sia necessario sostenere i nostri sistemi sanitari. Ciò significa anche garantire l’accesso a medicinali sicuri, efficaci e di alta qualità a prezzi contenuti. Nel difficile contesto economico e sociale in cui si trova l’Ue, la strategia adottata oggi farà sì che l’Europa e gli europei continuino a beneficiarne. Invito gli Stati membri e il Parlamento a sostenere questo approccio, che sarà attuato nei prossimi tre anni e oltre”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy