Ue: a Brest (Francia) la “Giornata europea dei mari”. Azioni comuni per affari marittimi ed economia blu sostenibile

Al via, oggi e domani, l’evento annuale della “Giornata europea dei mari” a Brest, in Francia. L’edizione 2023 è dedicata alla transizione energetica, la decarbonizzazione e le energie rinnovabili marine, lo sviluppo delle competenze in questo settore. Lo comunica in una nota la Commissione europea. In particolare, la comunità marittima europea si riunisce per “creare network, condividere informazioni e definire azioni comuni per gli affari marittimi e dell’economia blu sostenibile”. Il commissario europeo per l’ambiente, gli oceani e la pesca, Virginijus Sinkevičius, inaugurerà l’evento insieme al segretario di Stato francese per il Mare, Hervé Berville, all’eurodeputato e presidente della commissione Pesca, Pierre Karleskind, al presidente del Consiglio della Regione Bretagna, Loïg Chesnais-Girard, e al sindaco di Brest, François Cuillandre. Dopo la cerimonia di apertura, il commissario discuterà con Hervé Berville e con i rappresentanti della comunità di pescatori bretoni e visiterà i progetti marittimi principali e inaugurerà ufficialmente l’Oceanolab, che ha ricevuto finanziamenti Ue. Inoltre, la Commissione europea pubblica oggi l’ultima relazione sull’economia blu dell’Ue sui “settori consolidati ed emergenti, nonostante l’impatto della pandemia e l’invasione russa dell’Ucraina”. Il 26 maggio l’esecutivo Ue lancerà il “Forum blu europeo”, annunciato nella comunicazione sull’economia blu sostenibile adottata nel 2021, che riunisce imprese e scienziati per collaborare sull’uso sostenibile delle risorse del mare.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy