Ottobre missionario: diocesi Udine, da oggi il vescovo etiope Ghebreghiorghis ospite per quattro giorni

“Vite che parlano” è il tema dell’Ottobre missionario 2022. il Friuli avrà la fortuna di poter incontrare un “testimone” proprio all’inizio del mese missionario. Da oggi a domenica 2 ottobre, sarà ospite nell’arcidiocesi di Udine il vescovo etiope di Emdibir, Abune Musie Ghebreghiorghis. Tante comunità già lo conoscono, in quanto da diversi anni è il promotore di uno dei più importanti progetti di cooperazione missionaria realizzati dal Centro missionario diocesano, che ha spaziato dalla costruzione di chiese e villaggi alla trivellazione di pozzi di acqua potabile, dallo sviluppo del sistema scolastico e sanitario fino allo sviluppo agricolo. Tutto grazie al coinvolgimento dell’Università di Udine. Appartenente all’Ordine dei frati minori cappuccini, mons. Ghebreghiorghis, 73 anni, ha origini eritree. Nel 2003 Papa Giovanni Paolo II decise di dividere la diocesi di Addis Abeba, elevando a Eparchia autonoma il territorio di Emdibir: 4 milioni di abitanti metà dei quali musulmani e il resto in maggioranza cristiani ortodossi, ed elesse mons. Ghebreghiorghis vescovo, individuandolo come uomo di fede, dialogo e impegno per la dignità dell’uomo. E in effetti i cattolici, pur essendo una componente largamente minoritaria (sono, infatti, poco meno di 18.000), spiccano per la loro testimonianza di solidarietà e sviluppo sociale.
Dopo la giornata odierna dedicata al Centro missionario diocesano e al Cevi, domani mons. Ghebreghiorghis sarà nella parrocchia udinese di San Marco in Chiavris, cui è legato da un forte rapporto che ha consentito anche di inaugurare, di recente, una nuova chiesa a Emdibir, per celebrare la S. Messa alle 18.30 e dare la propria testimonianza alle 19.30 su “Pace e sviluppo”. Seguirà una cena con prodotti tipici etiopi.
Sabato 1° ottobre mons. Ghebreghiorghis incontrerà le comunità della Carnia alla Polse di Cougnes; in serata celebrerà la messa a Cercivento alle 18 e alle 19 a Sutrio. Domenica 2 ottobre sarà nuovamente ospite a San Marco, in Chiavris, per celebrare le messe del mattino (alle 10 e alle 11.30).

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy