Fede e cultura: Pavia, domani “lectio magistralis” di mons. Sapienza su Paolo VI e “la cultura quale mezzo di riscatto dei popoli”

Domani, 10 marzo, alle ore 17, presso l’aula magna del Collegio Ghislieri di Pavia, mons. Leonardo Sapienza, reggente della Casa Pontificia, terrà una lectio magistralis dal titolo “La cultura quale mezzo di riscatto dei popoli. Il Ghislieri nelle parole di Paolo VI”. L’Associazione Alunni Collegio Ghislieri, promotrice dell’evento, intende ricordare con questo incontro speciale un momento importante per la propria comunità: il discorso tenuto da Paolo VI agli alunni del rinomato Collegio pavese il 5 aprile 1966. L’evento si inserisce inoltre nel calendario delle commemorazioni per il 450° anniversario dalla scomparsa del fondatore del Collegio Ghislieri, San Pio V, al secolo Antonio Michele Ghislieri. La lectio magistralis di  mons. Sapienza – si legge in una nota – “intende far riflettere sulla cultura quale mezzo di elevazione dei popoli e sul ruolo di un’istituzione quale il Collegio Ghislieri nella società contemporanea, prendendo spunto proprio dalle parole che il Pontefice pronunciò durante la sua visita nei luoghi ghisleriani”. In quell’occasione, Paolo VI salutò infatti gli studenti del Collegio Ghislieri definendoli un’“eletta aristocrazia dell’ingegno e dell’amore alla scienza”, mentre riconobbe negli alunni non più convittori una “schiera autorevole e benemerita della cultura, della scienza, della medicina”, sottolineando in loro “i vincoli non mai allentati, che li uniscono tuttora al Collegio”.
Mons. Sapienza, il più esperto biografo vivente di Paolo VI, ha curato e pubblicato 209 libri di riflessioni per giovani, di preghiere, di aforismi, tradotti in diverse lingue. Nel 1987 è stato trasferito alla Prefettura della Casa Pontificia in qualità di addetto al Protocollo, mentre dal 2012, in qualità di reggente, ha assunto l’incarico di organizzare le visite pastorali del Santo Padre a Roma e in Italia. Il Collegio Ghislieri è un’istituzione privata, laica e autonoma, che seleziona studentesse e studenti universitari da tutta Italia sulla sola base del merito, garantendo posti gratuiti o semigratuiti a seconda del reddito familiare. Da sempre votato all’eccellenza e alla valorizzazione del merito, è posto sotto il patronato del presidente della Repubblica. Dal 1943, l’Associazione Alunni Collegio Ghislieri è il punto di incontro dei Ghisleriani e delle Ghisleriane di ogni tempo, dedicato alla difesa, alla conservazione e all’accrescimento dello spirito e della tradizione ghisleriana.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy