Inclusione: Cies onlus, Matemusik band presenta il primo singolo nato all’interno dello Spazio giovani e scuola d’arti

Si intitola “Come te” ed è il primo singolo dalla Matemusik band & crew l’ensemble musicale dello “Spazio giovani e scuola d’arti Matemù”, uscito il 15 giugno scorso, che sarà presentato a Roma, in un live, il 13 luglio prossimo. Il brano è stato realizzato dai ragazzi e le ragazze di MaTeMù, lo Spazio Giovani e Scuola d’Arti creato e gestito dal Cies Onlus (Centro informazione e educazione allo sviluppo) dal 2010, in collaborazione con il Municipio Roma I, un luogo di incontro e produzione artistica e culturale, dove giovani di tutte le culture e provenienze possono esprimere la propria creatività e trovare sostegno, in uno spazio di inclusione. Il brano, oltre a esprimere la creatività e l’impegno dei ragazzi che frequentano lo spazio, ha anche un secondo obiettivo, quello di riuscire a reperire le risorse necessarie per produrre il disco di esordio della MaTeMusik band & crew. “Aiutateci a realizzare un sogno”, dice Claudio Bruno, il bassista della band. L’uscita del singolo “Come Te” infatti, lancia anche una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal Basso che ha come obiettivo quello di riuscire a realizzare il primo disco della MaTeMusik band & crew, che prenderà proprio il nome del singolo: “Come te”. Ad accompagnare l’uscita del brano anche il videoclip realizzato da Andrea Segre che racconta i giorni di riprese girate a Roma, tra il Circo Massimo, Colle Oppio, Torpignattara e il Parco degli Acquedotti. MaTeMù si trova nel quartiere romano dell’Esquilino e nasce con lo scopo di combattere le disparità di accesso alla cultura e all’arte, che sono diritti di tutte/i, bisogni primari, non lussi. Offre 11 corsi artistici di alta qualità (musica, teatro, hip hop, arti grafiche), affiancati da una scuola di italiano, il supporto psicologico, l’orientamento alla formazione e al lavoro, spazi per allenarsi, provare, incontrarsi aperti a tutti i cittadini. Ogni giorno MaTeMù accoglie circa 50 ragazze/i, con più di seimila utenti attivi nell’arco dei dieci anni di vita dello spazio. È completamente gratuito, organizza attività rivolte a adolescenti e giovani, ma è anche un luogo dove associazioni, singoli abitanti, cittadini attivi, o artisti, possono trovare un punto di riferimento per incontrarsi e lavorare con e per i giovani o per la città. Informazioni: https://www.cies.it/come-te-crowdfunding

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy