Rai Vaticano: “L’uomo in bianco”, domani l’ultimo reportage dedicato a Giovanni XXIII

Andrà in onda domenica 21 giugno, alle 24.25 su Rai 1, “Giovanni XXIII, il Papa della bontà”, di Stefano Girotti, l’ultimo reportage del format “L’Uomo in bianco”, quattro inchieste tra memoria e attualità, prodotte da Rai Vaticano e Rai Premium, con testimonianze inedite e immagini esclusive dei pontificati. “Il linguaggio di Papa Roncalli – dice il card. Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della cultura – era estremamente esile, se si vuole, estremamente agevole, facile, agile ma riusciva a percorrere la sensibilità, l’ascolto del tempo”. Nei ricordi del suo aiutante di camera, Guido Gusso, emerge il tratto autentico della sua fede: “appena diventò Papa, i curiali mi dissero che ogni volta si incontrava il Papa avrei dovuto inginocchiarmi. Così ho fatto il primo giorno. Ma il secondo giorno Papa Giovanni mi ha chiamato e mi ha portato davanti al Santissimo, in Cappella, e mi ha detto: facciamo un patto? Tu mi baci la mano al mattino, mi dai il buongiorno. Alla sera mi baci la mano e mi dai la buonanotte. Ma se devi inginocchiarti, apri le porte della cappella e ti inginocchi davanti al Santissimo”. A ricostruire il contesto storico e politico del pontificato di Giovanni XXIII è Alberto Melloni, storico e segretario della Fondazione Scienze religiose di Bologna. “L’Uomo in bianco” è un programma di Massimo Milone, Carlotta Bernabei, Stefano Girotti, Martha Michelini e Nicola Vicenti. Coordinamento Rai Vaticano Daniela Molinaro; produttore esecutivo Francesco Puglielli; musiche di Paolo Vivaldi; regia di Carlotta Bernabei.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy