Colombia: liberata dall’Eln capitana dell’Esercito, decisiva la mediazione della Chiesa

(Foto: ANSA/SIR)

La Chiesa colombiana ha avuto un ruolo importante nella mediazione che ha portato giovedì alla liberazione, da parte della guerriglia dell’Esercito di liberazione nazionale, della capitana dell’Esercito Nubia A. López Correa, che era stata catturata dall’organizzazione guerrigliera lo scorso 7 giugno, nel dipartimento nordoccidentale dell’Arauca, nella zona pianeggiante chiamata Piedimonte. “Uniti in preghiera preghiamo per la liberazione di tutti i sequestrati”, scrive la Conferenza episcopale colombiana su Facebook, nel dare la notizia dell’avvenuta liberazione. La liberazione di tutte le persone rapite è stata più volte posta dal Governo come condizione per la ripresa della trattativa con l’Eln.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy