Coronavirus Covid-19: von der Leyen, Patto di stabilità sospeso, ora “pompare denaro nel sistema economico”. Michel agli italiani, “siete i nostri eroi”

Prosegue in sede europea la battaglia sul fronte coronavirus. E mentre si cerca di coordinare le risposte sanitarie e le iniziative di prevenzione, dalla Commissione arriva l’attesa decisione circa la clausola di salvaguardia del Patto di stabilità e crescita: di fatto ciò permetterà ai governi di “pompare nel sistema” economico “denaro finché serve”. Sono parole della presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, in un videomessaggio su Twitter. “Il Coronavirus ha un impatto drammatico sull’economia, molti settori sono colpiti. Il lockdown è necessario ma rallenta l’attività economica”, ha spiegato von der Leyen”. “La scorsa settimana ho detto che faremo tutto il possibile per sostenere il sistema economico e i cittadini, oggi rispettiamo quanto detto”. Aggiunge, anche in riferimento ad un altro provvedimento odierno: “Gli aiuti di Stato sono i più flessibili di sempre e i governi possono dare i soldi che servono a ristoranti, negozi, piccole e medie imprese”. A sua volta il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, con un tweet commenta la decisione della Commissione: con la “sospensione del Patto di stabilità e crescita si può ripartire per consentire agli Stati di proteggere i cittadini dal Covid-19”.
Dal canto suo il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, sempre mediante un tweet, in italiano e in inglese, con immagini che vengono dall’Italia, afferma: “Siete i nostri eroi! Grazie”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy