Coronavirus Covid-19: Aeronautica militare impegnata contro l’epidemia, fino ad oggi 9 trasporti in alto bio-contenimento

(foto Aeronautica Militare)

Anche l’Aeronautica militare è impegnata in prima linea per l’emergenza sanitaria da coronavirus Covid-19 in Italia, soprattutto nel soccorso aereo, per il quale è stata impegnata già in 9 missioni di trasporto effettuate per trasferire in sicurezza pazienti da un ospedale all’altro in modo da alleggerire il carico dei nosocomi più oberati. Per fronteggiare l’emergenza è stato creato un hub temporaneo nella base aerea di Cervia, con sempre pronti alla partenza 24 ore su 24 elicotteri HH-101, equipaggi del 9° e 15° stormo e personale medico e infermieristico della Forza armata specializzati in trasporti in alto bio-contenimento. Le attività vengono coordinate dal Comando operazioni aeree di Poggio Renatico, centro nevralgico della Forza armata che attraverso il proprio Air operation center, riceve e valuta le richieste avanzate da ospedali, prefetture e, durante questa emergenza sanitaria, anche dalla Protezione civile. Questi interventi sono inseriti nel più ampio quadro delle attività di supporto delle Forze armate all’emergenza sanitaria in Italia, offrendo un importante contributo al dispositivo messo in campo dal ministero della Difesa a supporto del ministero degli Affari esteri, della salute e della Protezione civile.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy