This content is available in English

Coronavirus Covid-19: Tzitzikostas (Comitato Regioni Ue), “necessario sostegno europeo agli enti locali impegnati sul fronte epidemico”

Apostolos Tzitzikostas (foto SIR/CdR)

“Rendo omaggio a tutti quegli enti locali e regionali in prima linea e, in particolare, a quelli che pagano un prezzo elevato personale. L’Europa può contare su di noi”: il presidente del Comitato europeo delle regioni, Apostolos Tzitzikostas, manda un messaggio a sostegno della “battaglia sul campo” di leader locali e regionali “per limitare la diffusione del virus e gestirne l’impatto”. Serve però aiuto dall’Ue: se tutto ciò che le istituzioni hanno fatto fino ad ora è positivo, Tzitzikostas propone “un meccanismo di emergenza sanitaria dell’Ue” il cui obiettivo sia “aiutare le città e le regioni di tutta Europa ad assumere urgentemente personale medico aggiuntivo, acquistare più dispositivi medici, supportare servizi di terapia intensiva e fornire strumenti e materiale igienico-sanitari a ospedali e scuole”. Il meccanismo dovrebbe “semplificare e rendere le risorse finanziarie più facilmente disponibili dai bilanci regionali, nazionali e dell’Ue per i servizi di sanità pubblica”: risorse nazionali e regionali esistenti, fondi strutturali e di investimento disponibili dell’Ue riorientati alle esigenze urgenti e nuove risorse, fino a 10 miliardi di euro, dai margini del bilancio attuale dell’Ue. Va poi semplificato l’accesso alle risorse disponibili per accelerare l’uso dei fondi da parte delle comunità locali.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy