Vescovi sardi: al via anno pastorale, inaugurato anno accademico Facoltà teologica, esaminata bozza nota su Amoris laetitia

In una stagione ancora segnata dalla pandemia, “le diocesi della Sardegna hanno avviato il nuovo anno pastorale mantenendo la necessaria attenzione alle norme sanitarie di sicurezza, ma proponendo con coraggio e creatività itinerari di formazione per tutte le età. Anche la Conferenza episcopale sarda, riunitasi a Cagliari dal 5 al 6 ottobre, sotto la presidenza di mons. Antonello Mura, ha avviato ufficialmente l’attività di due realtà regionali: la Facoltà teologica e il Seminario regionale sardo”. Lo riferisce un comunicato diffuso questa sera.
Dopo l’inaugurazione, il 5 ottobre, dell’anno accademico della Facoltà, il giorno successivo i vescovi hanno esaminato alcune questioni inerenti la realtà sia della Facoltà che del Seminario. Nello stesso incontro i presuli hanno dato un primo sguardo d’insieme alla bozza della Nota regionale sull’Esortazione di Papa Francesco Amoris laetitia, che la Conferenza intende promulgare nei primi mesi del 2021, a cinque anni dalla sua pubblicazione. L’assemblea dei vescovi ha provveduto inoltre ad alcune nomine.
Il prossimo incontro ordinario della Conferenza si svolgerà dal 2 al 3 dicembre. Il primo giorno sarà dedicato a questioni inerenti il cammino della Chiesa in Sardegna, mentre la mattinata del giorno successivo i vescovi affronteranno il tema del sistema produttivo locale ascoltando e dialogando con i responsabili regionali di Confindustria, Api (piccole e medie imprese), Confcooperative, Lega cooperative e con il presidente di un Istituto bancario.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy