Diocesi: Ischia, istituito un fondo di 50mila euro per il sostegno all’istruzione. “Per educare ci vuole un villaggio”

Ammonta a 50mila euro la dotazione del “Fondo per il sostegno all’istruzione” istituito dalla diocesi di Ischia, attraverso la Caritas diocesana e l’Ufficio per la Pastorale scolastica, per “farsi prossima alle famiglie degli studenti dell’Isola d’Ischia che a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19 versano in situazioni di disagio economico.
Tra le iniziative messe in campo la “Consegna corredo scolastico” (zaini, quaderni, penne,…), la “Campagna #iostudio” per l’acquisto di libri scolastici, il “Buono scuola” per l’acquisto di altro materiale scolastico, la “Consegna pc portatile per didattica a distanza”, il “Contributo locazione per studenti universitari fuori sede”, l’“Operazione libro sospeso” attraverso la quale si può entrare in libreria e lasciare un contributo a favore delle famiglie che non possono acquistare i libri scolastici.
“Per educare un figlio ci vuole un villaggio”, si legge in una nota della diocesi: “Continuiamo ad adoperarci tutti insieme in favore degli studenti dell’isola d’Ischia, la Chiesa di Ischia c’è. Facciamo in modo che l’attuale disagio sociale causato dalla pandemia non comprometta in alcun modo il diritto allo studio dei nostri ragazzi”.
Informazioni, bando e domanda di partecipazione sono disponibili sul sito web della diocesi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy