Carlo Acutis: Assisi, stasera la veglia di preghiera prima della beatificazione. Domani attese 3mila persone alla cerimonia

Sono iscritti 880 persone tra famiglie, gruppi e giovani alla veglia di preghiera per riflettere sulla vita di un giovane speciale come Carlo Acutis in programma stasera, alle ore 21,30, la sera prima della cerimonia di beatificazione, nella piazza della basilica di Santa Maria degli Angeli. La veglia vedrà la partecipazione del vescovo ausiliare della diocesi di Milano, mons. Paolo Martinelli, del presidente della Conferenza episcopale umbra, mons. Renato Boccardo, del vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino, mons. Domenico Sorrentino, e del neo eletto custode della Porziuncola, padre Massimo Travascio. “Il momento di forte spiritualità sarà caratterizzato da molteplici linguaggi espressivi e dei talenti dei giovani della diocesi per condurre i presenti ad approfondire la vita di Carlo, attualizzare il suo esempio e aprire il cuore alla venuta del Santissimo che sarà esposto durante la veglia – spiega una nota della diocesi di Assisi -. All’interno della basilica, grazie alla disponibilità della comunità dei frati minori e di molti sacerdoti che hanno accolto l’invito, ci si potrà confessare. In contemporanea in diverse chiese del centro storico di Assisi sarà possibile l’Adorazione eucaristica libera, silenziosa o animata, nell’ambito dell’iniziativa ‘Assisi, città eucaristica’”.
Per la cerimonia di beatificazione di domani, presieduta dal card. Agostino Vallini, legato pontificio per le basiliche di San Francesco e di Santa Maria degli Angeli, sono attesi più di 3.000 pellegrini. Sono state allestite cinque piazze con maxi schermi per seguire la cerimonia. Sono quasi cento i giornalisti accreditati, ci sono televisioni da tutto il mondo, di cui una libanese, che seguiranno la diretta della beatificazione di Carlo Acutis, trasmessa da Tv2000.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy