This content is available in English

Coronavirus Covid-19: Commissione Ue, presentata strategia comune perché i Paesi siano “pronti quando il vaccino sarà trovato”

Margaritis Schinas, Stella Kyriakides (Photo SIR/CE)

Una strategia che serva per “essere pronti per quando il vaccino sarà trovato”, per garantire che sarà distribuito e inoculato nel modo più efficiente ed efficace possibile. Questo il senso della strategia di diffusione e distribuzione dei vaccini in relazione alla pandemia da Covid-19 che hanno presentato oggi il vicepresidente Margaritis Schinas e la commissaria Stella Kyriakides e che è parte della più ampia “strategia sui vaccini del mese di luglio, nel contesto della quale, ad esempio, la Commissione Ue ha già firmato 3 accordi con altrettante case farmaceutiche per garantire l’accesso alle dosi, non appena disponibile il vaccino”. La parte odierna della strategia indica agli Stati membri di accertare la loro “capacità” in termini di servizi vaccinali, personale qualificato e attrezzature; invita a definire gruppi di popolazione che dovranno prioritariamente avere accesso facile e conveniente ai vaccini; suggerisce di avere anche una chiara organizzazione in termini di trasporto e stoccaggio adeguati delle dosi; da ultimo, raccomanda una chiara campagna comunicativa che dia “fiducia circa la sicurezza del vaccino”. Sul tema interviene Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea: “Un vaccino sicuro ed efficace è la nostra arma migliore per sconfiggere il coronavirus e tornare alla vita normale. Ci siamo fortemente impegnati per concludere accordi con le aziende farmaceutiche e garantire un determinato numero di dosi in futuro. Ora dobbiamo assicurarci che l’arrivo di un vaccino ci trovi pienamente preparati a diffonderlo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy