Persone con disabilità: Lega del Filo d’Oro, domani a Osimo la cerimonia di inaugurazione dell’iniziativa Yarn Bombing

(Foto: lega del Filo d'Oro)

Per celebrare la Giornata internazionale della sordocecità (27 giugno), la Fondazione Lega del Filo d’Oro onlus organizza domani la cerimonia di inaugurazione dell’iniziativa Yarn Bombing – il variopinto “bombardamento di manufatti di filato” – che si terrà alle ore 10 presso la Fontana di Piazza Boccolino di Osimo.
Dopo il successo e la grande partecipazione del 2021, la Fondazione ha scelto di aderire alla seconda edizione dell’iniziativa globale riproposta dalla rete Deafblind International – di cui l’Ente fa parte – per coinvolgere in modo divertente e creativo le persone con sordocieche in un progetto artistico tattile su larga scala, abbattere i pregiudizi e sensibilizzare sulla sordocecità. L’obiettivo dell’edizione 2022 è quello di dare vita ad un movimento ancora più grande, capace di aumentare la consapevolezza e la conoscenza della sordocecità come disabilità unica e specifica a livello globale, ricordare i diritti delle persone sordocieche e promuoverli in tutto il mondo.
Con il supporto degli utenti, delle famiglie, dei volontari, dei sostenitori e dei tanti amici dell’ente che hanno realizzato bellissimi manufatti di filato, ad Osimo, grazie alla disponibilità del Comune, queste lavorazioni colorate decoreranno le finestre del Palazzo Comunale, le fioriere nella piazza antistante, la fontana di Piazza Boccolino, l’angolo dei Tre Pini, il ponticello della pista ciclabile Girardengo di Campocavallo e il parco giochi di Santo Stefano.
“Per il secondo anno consecutivo la Lega del Filo d’Oro ha scelto di abbracciare con grande entusiasmo il progetto globale Yarn Bombing proposto dalla rete Deafblind International, perché da sempre il ‘filo’ ha per noi un significato molto importante: rappresenta infatti simbolicamente il ‘filo aureo della buona amicizia’ scelto nel 1964 dalla nostra fondatrice, per aprire al mondo la condizione delle persone con sordocecità e fare in modo che la società si accorgesse di loro -– dichiara Patrizia Ceccarani, direttore tecnico scientifico della Fondazione Lega del Filo d’Oro onlus – .Si tratta di un’occasione di sensibilizzazione molto importante che, attraverso una meravigliosa esplosione di colore, bellezza e solidarietà, ci permetterà di aumentare la conoscenza della sordocecità e di ricordare i diritti di chi non vede e non sente in tutto il mondo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy