Otto marzo: Roma, domani un seminario su “Chiesa e società: donne costruttrici di dialogo”

“Un appello a tutti gli uomini e le donne affinché lavorino insieme, attraverso la testimonianza, il dialogo e l’azione, al fine di promuovere maggiore leadership, uguaglianza e partecipazione delle donne nella società”. È l’obiettivo del seminario “Chiesa e società: donne costruttrici di dialogo”, organizzato da Caritas Internationalis e dall’Ambasciata del Regno Unito presso la Santa Sede per domani, martedì 8 marzo, Giornata internazionale della donna, dalle 15.30 alle 17 a Roma, presso l’Istituto Patristico Augustinianum. L’evento, che sarà anche trasmesso in diretta su YouTube – informano i promotori – si concentrerà sull’importanza del contributo delle donne nel processo decisionale per lo sviluppo umano integrale, la costruzione della pace e la cooperazione fraterna nell’ambito delle iniziative Caritas, ma non solo. “Aumentare la visibilità e dare spazio alla voce delle donne ci permette di vedere come la società e la Chiesa fioriscono quando tutto il popolo di Dio è in grado di contribuire con i propri doni e capacità nel servire i più poveri e vulnerabili”, dichiara Aloysius John, segretario generale di Caritas Internationalis. “La partecipazione delle donne al dialogo, alla costruzione della pace e al processo decisionale è essenziale di fronte alle molte sfide globali che affrontiamo”, aggiunge l’ambasciatore britannico presso la Santa Sede, Christopher Trott: “Non solo per l’uguaglianza di genere, che è un fine essenziale di per sé, ma anche per porre fine ai conflitti, affrontare la povertà e costruire economie resilienti e società stabili”. Seguirà una presentazione di Maria Immonen, direttrice del Dipartimento per il Servizio mondiale della Federazione mondiale luterana. L’evento darà inoltre spazio a voci femminili della Confederazione Caritas, che condivideranno le proprie esperienze: Tetiana Stawnychy, presidente di Caritas Ucraina, Rita Rhayem, consulente per la salute e l’HIV di Caritas Internationalis e Susana Raffalli, nutrizionista e consulente di Caritas Venezuela. Le conclusioni del seminario spetteranno a suor Nathalie Becquart, sottosegretario del Sinodo dei vescovi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy