Diocesi: Ancona, morto don Pierluigi Pesaresi, parroco a Sant’Ignazio di Filottrano. Domani pomeriggio i funerali presieduti da mons. Spina

(Foto: arcidiocesi di Ancona-Osimo)

Nelle prime ore di ieri mattina è deceduto don Pierluigi Pesaresi, sacerdote dell’arcidiocesi di Ancora-Osimo. Aveva compiuto 90 anni lo scorso 20 dicembre.
Nato a Montefano nel 1931, venne consacrato sacerdote il 12 agosto 1956 nel suo paese natale dall’allora vescovo di Osimo, mons. Domenico Brizi. Dall’ottobre 1956 al luglio del 1985 è stato parroco della parrocchia S. Cuore a Montoro per poi assumere la guida della parrocchia S. Ignazio di Loyola di Filottrano.
“Don Pierluigi – ha ricordato l’arcidiocesi in una nota – arriva a sant’Ignazio in un periodo particolare, in un momento in cui è in atto un cambio culturale, ma riesce a capire il nuovo che avanza e sa mettere insieme la tradizione con la modernità, organizzando incontri tra le diverse fasce di età. La sua caratteristica principale è l’accoglienza: la casa parrocchiale è la casa di tutti e la vigna di proprietà della parrocchia che era nelle adiacenze diventa una pista di pattinaggio che attira tanti giovani che si misurano con questa novità: il pattinaggio a rotelle. Ma la pista ben presto diventa un’agorà. Qui si organizzano spettacoli di beneficenza e giochi popolari. Tutti ricordano ‘I Giochi del Campanile’ che imitavano il più famoso ‘Giochi senza frontiere’ e ‘I nostri talenti per un mondo migliore’ dove si esibivano nel canto bambini, adolescenti, ragazze e ragazzi’”. Inoltre è stato “un confessore di grande prestigio, le persone vengono da fuori parrocchia in ogni ora”. E ha valorizzato la tradizione del “Presepio” e “L’infiorata del Corpus Domini”. Don Pesaresi si è anche impegnato per sistemare la chiesa, soprattutto con i propri risparmi, ma anche con il contributo dell’8xmille e dei parrocchiani.
“Nonostante le sue precarie condizioni di salute – è stato sottolineato nella nota dell’arcidiocesi – don Pierluigi ha sempre portato avanti i suoi impegni fino a questi ultimi i mesi in cui l’aggravarsi della malattia lo hanno costretto all’immobilità”.
I funerali, presieduti dall’arcivescovo Ancona-Osimo, mons. Angelo Spina, si terranno domani, martedì 8 marzo, alle 15 nella parrocchia di Sant’Ignazio di Filottrano.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy