Diocesi: Carpi, domani riapre il Museo di arte sacra con una mostra omaggio a Romano Pelloni

Il Museo diocesano di arte sacra “Cardinale Rodolfo Pio” che ha sede nella chiesa di Sant’Ignazio a Carpi riaprirà domani al pubblico. Lo rende noto la diocesi che informa che la ripresa delle visite si accompagna ad un omaggio all’artista carpigiano Romano Pelloni, a poco più di un anno dalla sua morte, avvenuta il 7 dicembre 2020 all’età di 89 anni.

Romano Pelloni (Foto diocesi Carpi)

Grazie alla disponibilità dei familiari, si legge in una nota, sono esposti, a cura del direttore del Museo, Andrea Beltrami, lavori e bozzetti, alcuni dei quali inediti, che testimoniano la varietà dei percorsi espressivi intrapresi dall’artista. Scultore, pittore, realizzatore di affreschi, vetrate, medaglie, ha infatti operato in oltre 200 chiese e cappelle in Italia e all’estero. Fra i pezzi che sono esposti per la prima volta in assoluto, l’olio su tela “Pietà” è affiancato al suo disegno preparatorio, in modo che “il visitatore possa soffermarsi sulle differenze tra la versione inizialmente ideata da Pelloni e la realizzazione finale”. Sono presenti inoltre il dipinto “Francesco e Chiara”, appartenente al “periodo” dedicato allo spazio curvo, le sculture in bronzo “Dei Verbum” e “Lumen Gentium”, e una selezione di medaglie fra cui quella celebre dedicata ai fratelli Saltini Mamma Nina e don Zeno. Il museo osserverà i seguenti orari di apertura: giovedì ore 10-12; domenica ore 15.30-18.30.

 

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy