Diocesi: Venezia, inaugurata a Zelarino la nuova casa sacerdotale “Madonna Nicopeia”

Il Patriarca di Venezia Francesco Moraglia ha inaugurato oggi la nuova casa sacerdotale “Madonna Nicopeia” a Zelarino. Mons. Moraglia ha infatti ricordato che fino ad ora i sacerdoti anziani trovavano accoglienza, laddove si rendesse necessario un certo tipo di accudimento, in strutture fuori diocesi. La nuova casa di Zelarino ospiterà fino a 15 sacerdoti anziani sia autosufficienti, che vivranno in fraternità offrendo il proprio servizio pastorale alle parrocchie vicine, sia non autosufficienti cui sarà garantita la necessaria assistenza, grazie alla convenzione stilata con l’Opera Santa Maria della Carità. “Ho chiesto ai seminaristi che si rendano presenti presso questa comunità, perché vi sia uno scambio intergenerazionale. E io – ha proseguito il Patriarca – mi farò carico di tenere desta questa realtà nei vari incontri che faremo qui, negli uffici presenti a Zelarino, in modo che i sacerdoti in attività incontrino i loro confratelli, perché si sentano al centro di affetto e fraternità. Inoltre, chi sarà in grado potrà svolgere servizio pastorale nelle parrocchie vicine o comunque laddove in diocesi ci sia bisogno. Perché sapere di essere utile aiuta a vivere meglio il proprio sacerdozio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy