Diocesi: Acireale, questa sera inaugurazione della mostra “Il volto della Rinascita”. Presente il vescovo Raspanti

Sarà inaugurata questa sera alle 19, nella chiesa di San Rocco di Acireale, la mostra del giovane artista siciliano Francesco La Rosa, “Il volto della Rinascita”, promossa dalla diocesi di Acireale e aperta al pubblico fino al prossimo 31 luglio. Presenti all’evento il vescovo Antonino Raspanti, don Roberto Fucile, direttore dell’Ufficio del turismo della diocesi, don Angelo Milone, direttore dell’Ufficio diocesano dei beni ecclesiastici, e Stefano Alì, sindaco della città di Acireale.
La mostra, “in questa particolare fase storica dominata dalla pandemia, vuole essere un’occasione per offrire un moto di speranza ed una rinnovata capacità di vedere nell’arte un segno di ritorno alla vita e al piacere delle relazioni interpersonali”, si legge in un comunicato. Francesco La Rosa è tra i pochi artisti al mondo ad utilizzare la tecnica del micro carving che, attraverso l’uso di bisturi e coltelli, permette di fare delle microincisioni su delle tele in cuoio. Le sue opere sono state apprezzate anche in America, dove l’artista vanta numerose collaborazioni e di recente anche quella con Beppe Signori, ex calciatore italiano, vicecampione del mondo con la nazionale italiana nel 1994, per un progetto benefico in Senegal, il cui ricavato è stato devoluto in beneficenza per aiutare le popolazioni africane.
“La mostra ci orienta ad un nuovo umanesimo che mette al centro la cultura, l’arte e la fede. La Sicilia si può servire del talento dei suoi giovani artisti per attuare un nuovo modello di valorizzazione e promozione del territorio con valenza anche sociale”, spiega mons. Raspanti. Quattro le opere esposte: una riproduzione su cuoio de L’Ultima Cena di Leonardo da Vinci, La Pietà di Michelangelo con il particolare della mascherina indossata dalla Vergine Maria, Serenity, Esplosione dell’anima.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy