Coronavirus Covid-19: Haiti, muore a 58 anni il vescovo ausiliare di Port-Au-Prince, mons. Ducange Sylvain

La Conferenza dei vescovi cattolici di Haiti (Ceh) ha comunicato ieri l’avvenuto decesso di mons. Ducange Sylvain, vescovo ausiliare dell’arcidiocesi di Port-au-Prince, 58 anni. La conferma era arrivata poco prima dalla direzione dell’ospedale Mirebalais, dove si trovava da una settimana, per disturbi respiratori legati alla sua positività al Covid-19, contratto probabilmente durante una breve degenza all’ospedale San Francesco di Sales.
La Conferenza episcopale esprime il dolore proprio e dell’intera Chiesa haitiana e, in particolare, della Congregazione salesiana, alla quale il vescovo apparteneva. Nella nota viene inoltre manifestato il cordoglio ai familiari di mons. Sylvain.
Si tratta non solo del primo vescovo, ma anche del primo ecclesiastico haitiano morto a causa del Covid-19, in un Paese che non presenta, almeno ufficialmente, altissimi dati di contagio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy