Giornata della Terra: Bianchi (min. Istruzione), “prenderci cura dell’ambiente, ma anche di tutte le persone che ci vivono”

“Dobbiamo prenderci cura della Terra” che “vuol dire non soltanto prenderci cura dell’ambiente, che è già una cosa straordinaria. Ma vuol dire prenderci cura anche di tutte le persone che vivono sulla Terra, comprese quelle che neanche conosciamo, comprese quelle che immaginiamo per qualche motivo ci siano contro”. Così il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, in un videomessaggio inviato alle ragazze e ai ragazzi dell’Istituto “Don Milani” di Montichiari (Bs) in occasione della Giornata mondiale della Terra.
“La Terra”, ha proseguito, “implica la capacità di pensarci tutti insieme” che porta “all’idea di sostenibilità che, allo stesso momento, dev’essere ambientale, sociale, umana”. “Ringrazio tutte le ragazze e i ragazzi del nostro Paese che celebrano questa Giornata mondiale della Terra”, aggiunge il ministro, ricordando che “Terra vuol dire ambiente, acqua, suoli, aria, piante, animali, le nostre città, la nostra cultura e, soprattutto, tutte le persone che vivono insieme su questa Terra”. “Abbiamo bisogno di proteggere la Terra, di tutelarla, di curarla”, il monito di Bianchi. E, rivolgendosi proprio agli studenti dell’Istituto “Don Milani”, il ministro invita: “Siate voi i portatori di questa fondamentale intuizione: ‘I care’. Io mi preoccupo, mi faccio cura e sarò curatore”. “Siatelo”, l’esortazione di Bianchi, riferendosi all’“intuizione più bella e importante che possano fare le nostre scuole”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy