Università Cattolica: “Alumni Global Talks”, l’appuntamento di stasera dedicato a “Una ripresa verde per l’Europa: sinergie tra pubblico e privato”

“Verde” è la parola chiave della ripresa post pandemia. Il 37% di fondi che arriveranno in Italia attraverso il Piano nazionale di ripresa e resilienza sarào obbligatoriamente green ma il governo deve essere in grado di spenderli. Per capire quali possono essere le strategie migliori per non perdere questa occasione, gli Alumni dell’Università Cattolica del Sacro Cuore hanno invitato ex studenti che lavorano nella Commissione europea, nella Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (Ebrd) per analizzare risorse, strategie di investimento e modalità in cui i settori pubblico e privato possano unirsi per incanalare al meglio i fondi del Recovery Plan.
Nel terzo webinar del ciclo “Alumni Global Talks”, sul tema “Una ripresa verde per l’Europa: sinergie tra pubblico e privato”, in programma oggi, mercoledì 3 marzo, alle 18, interverranno Valentina Superti, direttore risorse per la Direzione Mercato interno, industria, imprenditoria e Pmi della Commissione europea e alumna della facoltà di Giurisprudenza; Fulvia Raffaelli, responsabile della sezione Economia circolare ed Edilizia della Direzione Mercato interno, industria, imprenditoria e Pmi; Renato Giacon, Principal Counsellor della Ebrd per il programma Next Generation Eu e Rrf dell’Unione europea, alumno della facoltà di Scienze politiche e sociali.
Assieme agli ex studenti interverrà Simone Tagliapietra, assegnista di ricerca della Facoltà di Scienze politiche e sociali dell’Università Cattolica e ricercatore presso il think-tank Bruegel di Bruxelles. Modererà l’incontro Tonia Cartolano, giornalista di SkyTG24.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy