Migranti: domani a Vicenza un incontro-dibattito sui “muri”

In occasione del 73° anniversario della Dichiarazione universale dei Diritti Umani, Migrantes Vicenza (in collaborazione con diverse realtà associative che sul territorio si occupano di migranti, accoglienza e diritti umani) organizza un incontro-dibattito in programma domani, 10 dicembre, alle ore 18 presso il Centro Culturale San Paolo (Viale Ferrarin 30, Vicenza). Interverranno Mario Faggionato (presidente Giuristi Democratici), Giorgio Brizio (autore di “non siamo tutti sulla stessa barca”), Stefano Canestrini (Centro Astalli), Franco Balzi (sindaco di Santorso), Francesco Zanni, Martina Corbetti e Beppe Caccia. Modera il dibattito Beatrice Peruffo. “Il Papa a Cipro, a Lesbo e ad Atene, con parole accorate, ha richiamato l’attenzione del mondo sui tanti muri innalzati da paesi ricchi contro chi è più povero, contro chi è diverso, contro chi viene indicato come nemico, contro i migranti”, spiega Luciano Carpo, vice delegato Migrantes Vicenza: “Sparsi nei vari continenti, si contano ben 63 muri, ricorda Carpo: il più famoso quello al confine USA-Mexico, ma ce ne sono  molti in Asia, in Israele, in Grecia-Turchia, nel Nord Africa a Ceuta Melilla, lungo i Balcani, tra Polonia e Bielorussia. Addirittura ben 12 paesi europei hanno chiesto finanziamenti europei per costruire muri, senza contare il Mediterraneo usato come muro ‘contro’ e diventato ormai ‘un freddo cimitero senza lapidi’ – come lo ha definito il Papa – che segnano le disuguaglianze tra Nord e Sud del mondo, disuguaglianze aggravate dagli interessi economici geopolitici-militari, dalla scarsa vaccinazione contro il Covid e dai disastri naturali dovuti ai cambi climatici.”  Dall’incontro – che potrà essere anche seguito online in diretta sul Canale YouTube Diocesi di Vicenza – scaturirà anche un video che sarà successivamente messo a disposizione delle scuole e degli studenti per riprendere e amplificare la discussione.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy