Settimana Santa: Napoli, il card. Sepe presiede il Triduo pasquale in duomo a porte chiuse. Alcune celebrazioni trasmesse in tv

A Napoli le celebrazioni della Settimana Santa sono presiedute dal cardinale arcivescovo Crescenzio Sepe in duomo, a porte chiuse, in osservanza delle norme governative e regionali.
Alcune delle celebrazioni, grazie alla disponibilità dell’emittente Canale 21, verranno trasmesse in diretta televisiva dal duomo.
“I parroci si preoccuperanno di non far coincidere le celebrazioni parrocchiali, a porte chiuse e senza la presenza di fedeli, con quelle di Papa Francesco e quelle teletrasmesse dal duomo, questo unicamente – sottolinea l’arcivescovo – per offrire al nostro popolo e in particolar modo agli ammalati, agli anziani e a quanti li assistono nelle loro case una ulteriore possibilità di partecipare ai riti della Settimana Santa”.
Oggi, giovedì 9 aprile, il card. Sepe presiede la Messa in Coena Domini senza il rito della lavanda dei piedi, alle ore 18, con diretta televisiva. Domani, venerdì 10 aprile, celebrazione della Passione del Signore (non teletrasmessa), alle ore 16,30.
Alle ore 18, in diretta televisiva la pia pratica della Via Crucis guidata dal cardinale arcivescovo all’interno del duomo, con il commento delle 14 stazioni preparato da persone del mondo carcerario, letto da don Franco Esposito, direttore della Pastorale carceraria, e da un detenuto in affido. Sabato 11 aprile la veglia pasquale (non teletrasmessa), alle ore 18. Domenica 12 aprile, la Messa della Pasqua di Resurrezione, alle ore 9,30, in diretta televisiva.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy