Natale 2020: Vaticano, l’11 dicembre cerimonia di inaugurazione del presepe e dell’illuminazione dell’albero

Saranno il card. Giuseppe Bertello e mons. Fernando Vérgez Alzaga, rispettivamente presidente e segretario generale del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, a inaugurare il presepe e l’illuminazione dell’albero di Natale allestiti in piazza San Pietro. Ne dà notizia il Governatorato dello Stato della Città del Vaticano spiegando che la cerimonia si svolgerà, venerdì 11 dicembre, alle 17, nel rispetto delle norme per contenere la pandemia da Covid-19. All’inaugurazione – trasmessa in diretta sui canali di Vatican Media e Tv2000 – saranno presenti le delegazioni ufficiali dei luoghi di origine del presepe e dell’albero, provenienti rispettivamente da Castelli in Abruzzo e dal comune di Kočevje, nella Slovenia sudorientale.
In particolare, per il presepe monumentale – formato da statue di ceramica a grandezza maggiore del naturale – parteciperanno, tra gli altri, il vescovo di Teramo-Atri, Monsignor Lorenzo Leuzzi, il commissario straordinario per la ricostruzione post-sisma, Giovanni Legnini, il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, e il presidente della provincia di Teramo, Diego Di Bonaventura.
Per l’albero di Natale – il maestoso abete rosso o peccio (Picea abies), alto 30 metri e del peso di 7 tonnellate – parteciperanno, tra gli altri, l’arcivescovo Alojzij Cvikl, vicepresidente della Conferenza episcopale slovena, Anže Logar, ministro per gli Affari esteri, Jože Podgoršek, ministro dell’Agricoltura, delle foreste e dell’alimentazione.
Nella mattinata dell’11 dicembre, le delegazioni di Castelli e di Kočevje verranno ricevute in udienza da Papa Francesco per la presentazione ufficiale dei doni. Il presepe e l’albero in piazza San Pietro rimarranno esposti fino al 10 gennaio 2021, festa del Battesimo del Signore, con cui si conclude il Tempo di Natale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy