Brasile: vescovi e religiosi, apre il Centro Lux Mundi per coordinare iniziative di protezione di minori e persone vulnerabili in ambito ecclesiale

La Conferenza nazionale dei vescovi del Brasile (Cnbb) e la Conferenza dei religiosi del Brasile (Crb) hanno inaugurato martedì 8 dicembre a Brasilia il Centro Lux Mundi. L’ufficio sarà un punto di riferimento per far nascere e accompagnare le commissioni e le realtà che operano per la protezione di bambini, adolescenti e persone vulnerabili nelle strutture pastorali della Chiesa cattolica del Brasile, diocesi e congregazioni religiose, secondo la richiesta di Papa Francesco nel Motu Proprio “Vos Estis Lux Mundi” (“Tu sei la luce del mondo”).
Benedicendo questi nuovi spazi, il vescovo ausiliare di Rio de Janeiro e segretario generale della Cnbb, dom Joel Portella Amado, hanno detto di augurarsi che l’iniziativa possa brillare come una lampada e che la sua luce, attraverso la convergenza degli sforzi, possa guadagnare forza per combattere tutte le forme di violenza contro bambini, adolescenti e persone vulnerabili. “La luce della solidarietà avrà più forza”.
Dom Portella ha fatto riferimento al dipinto sul muro dell’ufficio: un’immagine della Madonna che si prende cura di Gesù bambino. Secondo il vescovo, l’immagine si riferisce alla Chiesa e alle iniziative, ai passi concreti, alla cura e alla protezione dei bambini che l’istituzione sta adottando.
La presidente del Crb, suor Maria Inês Ribeiro, ha sottolineato l’impegno della Conferenza, che da più di 12 anni lavora per combattere la violenza contro i bambini, gli adolescenti e le persone vulnerabili in ambito religioso, alla luce dell’insegnamento della Chiesa. E ha spiegato l’importanza di lavorare su tre fronti: prevenzione, protezione e guida per le diocesi, congregazioni e organizzazioni religiose nell’attuazione del Motu Proprio “Vos Estis Lux Mundi”.
La pediatra che coordinerà i lavori dell’ufficio, Eliane de Carli, ha affermato che ritiene significativo che l’inaugurazione dello spazio sia stato effettuato lo stesso giorno in cui la Chiesa celebra la solennità della Madonna Immacolata Concezione. L’ufficio, ha spiegato, promuoverà attività di formazione e qualificazione e coordinerà anche le pratiche che emergono nelle diocesi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy