Attentato a Nizza: Celi (Amitié France Italie), “vicinanza alle famiglie colpite”, serve “dialogo tra le religioni”

Il presidente di Amitiè France Italie, Paolo Celi, con tutti gli aderenti, “esprime vicinanza alle famiglie colpite dall’attacco di oggi alla chiesa di Notre Dame e si stringe al sindaco di Nizza, Christian Estrosi”. “Come nel 2016 – afferma Celi in una nota – lo sguardo della comunità di origine italiana è in questo momento rivolto al Signore della pace e al Papa che prega per quanti soffrono. Solo alla luce della fede, infatti, come Papa Francesco ha detto ad Amitiè in occasione dell’udienza concessa dopo la strage, si può cercare di comprendere quanto sta accadendo e cercare delle soluzioni nell’ambito del dialogo tra le religioni, via che, nella reciproca comprensione, può restituirci pace e sicurezza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy