Coronavirus Covid-19: mons. Delpini (Milano), la città “ce la farà se ce la faremo insieme”. “Formazione e comunicazione per una finanza del bene comune”

“Per esercitare la responsabilità è necessaria, prima ancora che una posizione di potere, una convinzione personale che disponga a pagare il prezzo per i valori in cui si crede”. Lo ha detto l’arcivescovo di Milano Mario Delpini, incontrando oggi la comunità finanziaria con un evento on line in diretta dall’Università Cattolica. Con uno sguardo rivolto anche alla particolare situazione che sta vivendo il capoluogo lombardo, il presule ha aggiunto: “Milano ce la farà se ce la faremo insieme, se non ci sottraiamo alle nostre responsabilità. Io mi voglio impegnare, impegnatevi anche voi”.
Per tenere vivo il dialogo tra diocesi di Milano e banche l’arcivescovo ha individuato nella formazione e nella comunicazione i due pilastri per rendere la “finanza funzionale al bene comune”. “La minoranza – ha affermato – può esercitare una pressione sulla maggioranza. Per questo è necessario investire nella formazione” che argomenta “la fondazione dei valori”. La formazione “offre motivazioni per contrastare la seduzione che percorre altre vie rispetto alle argomentazioni: si avvale infatti delle pressioni emotive, dei condizionamenti di massa”. Altro aspetto fondamentale, secondo Delpini, è la comunicazione. soprattutto “nel contesto della confusione comunicativa che caratterizza il momento contemporaneo”. Per l’arcivescovo, “formazione tecnica e capacità della comunicazione sono due capitoli fondamentali, che rendono possibile condividere un’idea e un valore in modo che ne cresca una comunità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy