Elisabetta II: vescovi scozzesi, “fonte di stabilità e di continuità in tempi di grande cambiamento”

(Foto ANSA/SIR)

A rendere omaggio alla profonda fede cristiana della Regina Elisabetta e alla sua vita di servizio è stato anche il vescovo Hugh Gilbert, presidente della Conferenza episcopale cattolica scozzese. “La sua vita di servizio eccezionale, durante un regno di settant’anni, rimane come un esempio di dedizione al servizio pubblico nel nostro Paese, attraverso il Commonwealth, e in tutto il mondo”, ha scritto il vescovo Gilbert nel suo messaggio: “La sua determinazione a rimanere attiva fino alla fine della vita è stata un grande esempio di leadership cristiana che ha dimostrato il suo grande stoicismo e il suo impegno per il dovere”. “La Regina è stata, senza dubbio, una fonte di stabilità e di continuità in tempi di grande cambiamento”, ha detto ancora il presidente dei vescovi: “A nome della Conferenza episcopale cattolica scozzese offro le nostre congratulazioni e la promessa di preghiera a Re Carlo mentre diventa Re. Preghiamo per il riposo dell’anima della sua mamma, la Regina Elisabetta, e per lui e la sua famiglia mentre comincia il suo regno”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy