Diocesi: Bologna, sabato 10 la presentazione del Piano pastorale. Dal 12 al 14 la Tre giorni del clero

Sarà presentato, sabato 10 settembre nell’Aula “S. Clelia” della Curia, il Progetto pastorale per l’anno 2022/23. L’Assemblea diocesana di presentazione sarà presieduta dall’arcivescovo, card. Matteo Zuppi. Interverranno mons. Stefano Ottani, Vicario generale per la Sinodalità, mons. Erio Castellucci, arcivescovo di Modena-Nonantola e vescovo di Carpi che terrà una riflessione sul tema “I cantieri di Betania”. Al termine i Direttori di alcuni Uffici diocesani presenteranno proposte per l’Anno pastorale. L’evento sarà trasmesso anche in diretta streaming sul sito dell’Arcidiocesi www.chiesadibologna.it e sul canale YouTube di “12Porte”. Altri appuntamenti, resi noti oggi dalla chiesa bolognese, sono la tre giorni del clero (12-14 settembre) nell’Aula magna del Seminario arcivescovile e nei Vicariati: lunedì alle ore 9.30 in Seminario il card. Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, proporrà la meditazione “La sinodalità negli Atti degli Apostoli” e alle ore 14.30 don Paolo Asolan, Preside del Pontificio istituto pastorale “Redemptor Hominis” di Roma, terrà la relazione “Ripensare il volto ministeriale delle comunità cristiane”. Martedì 13 la Tre Giorni si svolgerà nei Vicariati dell’Arcidiocesi e le relazioni poi presentate saranno riprese mercoledì 14 in Seminario in un incontro moderato da don Luciano Luppi. Seguiranno alcune comunicazioni sulle tappe del cammino sinodale, sul diaconato e ministeri, sulle zone pastorali. “La connessione dei due appuntamenti, diventata una consuetudine per la nostra Diocesi – ha scritto l’Arcivescovo nella lettera di invito all’Assemblea e alla Tre Giorni – vuole esplicitamente indicare la comune missione affidata a tutto il Popolo di Dio, di cui anche noi facciamo parte, per camminare insieme. Abbiamo bisogno di pregare insieme, ascoltare il Signore ed ascoltarci tra di noi per confrontarci sulle priorità e le indicazioni operative dei Cantieri di Betania, per raccordarci tra di noi e sostenere l’impegno di tutti. Con la Chiesa universale, che prepara il Sinodo sulla sinodalità previsto l’anno prossimo e con la Chiesa italiana in particolare vogliamo fermarci a riflettere sulla necessità, sulle opportunità e sulle conseguenze per noi e per le nostre comunità del cammino sinodale. Le difficoltà di questi mesi, le tante sofferenze che segnano la vita di tutti, in particolare dei più fragili, ci chiedono una rinnovata responsabilità e consapevolezza per comunicare la speranza che è in noi, luce attesa da tanti avvolti nell’oscurità, per edificare comunità e vivere la maternità della Chiesa”. Infine Domenica il card. Zuppi interverrà al saluto della Chiesa bolognese ad Alberto Sermoneta, Rabbino Capo di Bologna, che lascerà la città per assumere un nuovo incarico a Venezia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy