Ue-Ua: oggi si chiude la Settimana Africa-Europa. “Partenariato possibile solo con i giovani al centro”

La prima settimana Africa-Europa ha visto la partecipazione di 10mila delegati europei e africani. L’evento, aperto dalla presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, si è svolto ai margini del sesto vertice dell’Unione europea–Unione africana del 17 e del 18 febbraio. Lo comunica in una nota la Commissione europea. Inoltre, 15mila rappresentanti dei due continenti hanno partecipato in presenza a Bruxelles o da remoto al settimo Eu-Africa Business Forum. L’obiettivo del forum è “rafforzare le relazioni intercontinentali tra le persone”. Attraverso workshops e dibattiti l’evento ha fornito uno spazio ai giovani, la società civile, gli attori culturali e il settore privato per discutere dei partenariati Africa-Europa. I risultati di questi confronti saranno presentati al vertice Ue-Ua. “I giovani non sono solo il futuro, ma il presente. Ecco perché li coinvolgiamo oggi nelle politiche che plasmeranno il mondo di domani. Un partenariato Ue-Africa è sostenibile solo con i giovani al suo centro. I giovani devono essere coinvolti nella creazione, e i leader devono ascoltare”, ha detto la commissaria per i partenariati internazionali, Jutta Urpilainen. La Settimana Africa-Europa si chiude oggi con il concerto di Maisha, un collettivo musicale afro-europeo che unisce dodici artisti riconosciuti in entrambi i continenti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy