Papa Francesco: “quanti laici clericalizzati, tanti!”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

“Quanti laici clericalizzati, tanti! E’ una bella tentazione“. Ad esclamarlo è stato il Papa, nel discorso di apertura del  Simposio internazionale “Per una teologia fondamentale del sacerdozio”, promosso dal card. Marc Ouellet, prefetto della Congregazione per i Vescovi, e dal Centro di Ricerca e di Antropologia delle Vocazioni, in corso in Aula Paolo VI fino al 19 febbraio. “Quando penso al clericalismo, penso anche alla clericalizzazione del laicato”, ha puntualizzato Francesco: “quella promozione di una piccola élite che, intorno al prete, finisce anche per snaturare la propria missione fondamentale del laico”.   “Le vicinanze del Signore non sono un incarico in più”, ha concluso il Papa: “sono un dono che lui fa per mantenere viva e feconda la vocazione. Davanti alla tentazione di chiuderci in discorsi e discussioni interminabili sulla teologia del sacerdozio o su teorie di ciò che dovrebbe essere, il Signore guarda con tenerezza e compassione e offre ai sacerdoti le coordinate a partire dalle quali riconoscere e mantenere vivo l’ardore per la missione: vicinanza, vicinanza a Dio, al vescovo, ai fratelli presbiteri e al popolo che è stato loro affidato. Vicinanza con lo stile di Dio, che è vicino con compassione e tenerezza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy