Costa d’Avorio: Gruppo Abele, al via oggi il crowdfunding per garantire il diritto allo sport ai bambini di Gran Bassam

“Il basket è l’unico sport che tende al cielo. Per questo è una rivoluzione per chi è abituato a guardare sempre a terra”. Sono “le parole rese immortali da Bill Russell, monumento del basket mondiale; ed è lo stesso spirito che ci ha spinti, come Gruppo Abele, con la Communauté Abel e Mens Sana Siena, a lanciare ‘Coast to Costa’, campagna di crowdfunding per portare il diritto allo sport ai bambini e alle bambine di Gran Bassam, in Costa d’Avorio. La raccolta fondi, sulla piattaforma Gofundme, sarà attiva per un mese, per concludersi la sera del 17 marzo”, spiega in una nota il Gruppo Abele.
Obiettivo del progetto è “raccogliere 6mila euro, che saranno impiegati per l’acquisto di materiali (birilli, palloni, maglie, canestri, tabelloni), rinnovamento delle strutture e, soprattutto, per finanziare la partecipazione di 600 bimbe e bimbi ivoriani al camp estivo che stiamo allestendo per il prossimo luglio, con il sogno, nemmeno tanto proibito, di dare vita in futuro a una vera squadra di basket”, precisa il Gruppo Abele.
In questo modo, “vogliamo portare i bambine e le bambine a sperimentare un agonismo diverso rispetto a quello che li obbliga, spesso, solo a fare i conti con le esigenze di base in un contesto dove tutto sembra un privilegio. E vogliamo provare a valorizzare quello che qualcuno potrebbe pensare essere uno svago e che invece è un mattoncino di diritto in più nel nome della relazione, dell’educazione, del benessere fisico”.
Sono trascorsi 35 anni da quando il Gruppo Abele è arrivato in Africa, a Grand Bassam, Costa d’Avorio. È in quel momento che è sorta la Communauté Abel, che non ha mai avuto la pretesa di approcciare la realtà africana come “bisognosa” di interventi dall’esterno, ma nata per essere parte integrante di un tessuto sociale preesistente. Per questo, “il nostro lavoro è fatto di contaminazione, di collaborazione, di scambi, di confronto e di reti con soggetti pubblici e privati della Costa d’Avorio. Attivi in processi di alfabetizzazione, lotta alle discriminazioni e alla tratta, formazione lavorativa, collaboriamo con Ong e associazioni locali che condividono i riferimenti che ci guidano”.
In questo progetto del Gruppo Abele, insieme alla Communauté Abel, scendono in campo “Mens Sana Basket Academy” e la “Corte dei Miracoli”, un’associazione culturale della città di Siena, attiva in campo sociale con varie attività, per bambini e non solo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy